yantra del sole

Lo yantra del sole: una pratica rigenerante

Lo Yantra del Sole rappresenta le qualità del pianeta Re del sistema solare, dal quale dipendono tutte le forme di vita, che segue le leggi dell’energia, le leggi cosmiche, che seduce con la sua magnificenza splendente e illuminante.

Nell percorso personale che si attiva con la meditazione sullo yantra del Sole, il praticante viene accompagnato a rigenerare il proprio cammino e una visione ottimistica, energetica e forte della stessa.

Un’analisi ampia e variegata degli archetipi legati al Sole e una proposta di pratica individuale con lo yantra del sole da colorare in formato a4 pdf.

Lo yantra del sole è il primo degli yantra Navagraha, gli yantra dei nove pianeti dell’Universo. Sono alcuni di quelli adoperati per il Calendario Yoga&Astrologia 2020 realizzato con Cristina Ferraresi Pianeta Yoga. Ne trovi ancora qualche pezzo rimasto sul mio negozio Etsy a prezzo scontato.

Il sole è la stella maggiore del sistema solare.

Di conseguenze lo yantra del Sole è il punto di inizio di un percorso, che con nove yantra, tocca peculiarità archetipiche interessanti ed espressive di qualità e sentimenti dell’animo umano.

Con lo yantra del Sole veniamo in contatto con la luminosità dell’ottimismo e della forza vitale.
yatra del sole sonia squilloni

Acquerello 56×56 cm su carta cotone 300gr disponibile sul negozio Etsy

yantra del sole: forme, simboli e colori

In questo precedente post – YANTRA PER LA MEDITAZIONE: GLI ELEMENTI CHE LI COSTITUISCONO E COSA SIGNIFICANO – ho già affrontato ampiamente l’argomento dei singoli elementi che popolano le numerose forme di yantra in generale. Entriamo nello specifico in relazione allo yantra del sole.

Lo yantra del Sole è composto dai seguenti elementi:
  • il contorno del bhupur esterno è color oro;
  • il contorno del bhupur interno è color giallo;
  • lo sfondo del bhupur arancione brillante;
  • all’interno del recinto presenta un doppio cerchio di petali di loto: 1° cerchio composto da 12 petali tonalità rosso vermiglio, 2° cerchio è composto da 8 petali color oro;
  • la stella interna ha bordi oro e l’interno giallo;
  • il bindu centrale è color oro.

Il simbolo nella tradizione induista:

Il primo cerchio composto da 12 petali di loto simboleggia i 12 raggi celesti emanati del Sole, i dodici segni zodiacali, i 12 Aditya del Purana, che con le loro singole diversità compongono un unicum impareggiabile e variegato.

Surya è l’Aditya, gli altri non sono che epiteti del Sole stesso, abbinati al concetto di luce.

Surya o Savitar sono i nomi più frequenti con i quali nell’induismo si indica il dio del Sole. Può essere rappresentato per mezzo di simboli quali la ruota o disco, chakra, o fior di loto – Padma – dischiuso. Ma è anche rapresentato come un uccello celeste o un cavallo bianco che accompagna Usha, l’alba.

Surya riveste un significato cosmogonico, è da lui che l’uomo ottiene le proprie capacità visive.

“Nelle antiche scritture hindu, il Sole è la dimora degli antenati ed è il primo degli otto vasu, dimore di coscienza. La massa splendente e luminosa, visibile ad occhio nudo è il corpo del Sole; la sua coscienza è rappresentata da un guerriero seduto su un carro portato da sette cavalli, che rappresentano i sette raggi di luce. Il carro si muove stabilmente su una ruota  sola. 

Il Sole conferisce una natura energica, individualista, esuberante ed orgogliosa. Il Sole rappresenta un’energia maschile purificante. È abbinato a Vishnu, il Signore del mantenimento. Il Sole è caratterizzato da una natura stabile e generosa, forte, ferma e autoritaria, regale e rispettabile. 

Il Sole influenza l’intelletto, governa l’emisfero destro del cervello”. 

Harish Johari in Numerologia

Nelle altre tradizioni

Nel corso dei secoli tutte le culture hanno adorato il Sole ritenendo che i suoi raggi veicolassero fertilità, creatività e capacità di guarire.

Il Sole è il simbolo dell’eminenza.

Nullo sensibile in tutto lo mondo è più degno di farsi esemplo di Dio che ‘l sole. (Dante Alighieri)

Non a caso regnanti e autorità governanti si sono posti sul capo la corona solare,  si sono accostati ad esso per rendersi parte dell’eccezionale intelligenza degli “illuminati”, dei Santi aureolati.

Il Sole, focolare di tenerezza e vita,

Versa amore bruciante alla terra estatica,

E stesi nella valle noi sentiamo Che la terra è nubile e trabocca di sangue; […]

(Arthur Rimbaud)

Il Sole è spesso interpretato come un guerriero celeste che ricaccia, con la sua intensa luce, il caos primordiale nelle tenebre.

Il dinamismo del Sole è spesso interpretato da animale come il leone, la tigre, il cavallo, l’ariete, ma anche l’aquila e il falco.

Nel mito greco di Icaro, volare vicino al Sole significa perdersi, identificandolo con le energie infiammabili e primitive vuol dire andare incontro a distruzione e morte.

Nell’alchimia il Sol era un insieme di energie, come l’omologo pianeta. Rappresentava la luminosa vita diurna della psiche e la “sostanza solfurea attiva” che spinge verso obiettivi specifici. È l’autorità di alcuni principi che investono la coscienza; ma è anche l'”oro”, il “balsamo giallo”, la veritas che si cela dietro la capacità di auto-curarsi della coscienza e di rigenerarsi immergendosi in emozioni, umori e sogni umidi e lunari.

Datemi il fulgido sole silente, con tutti i raggi in pieno splendore. (Walt Whitman)

MEDITAZIONE Sullo yantra del sole

Così come ho specificato nel post sul GANESHA YANTRA PER LA FIDUCIA IN SE STESSI, il mio approccio alla meditazione è laico. Credo negli archetipi, ovvero quelle che secondo C. G. Jung sono idee innate presenti nell’inconscio collettivo di ogni individuo. Lavorare sugli yantra significa lavorare su queste qualità e caratteristiche archetipiche.

Disegnare, o anche solo colorare il disegno già compilato dello yantra del Sole è una buona pratica meditativa capace di risvegliare la forza vitale.

La luminosità della geometria sacra conduce verso una risvegliata consapevolezza spirituale e accompagna verso l’individuazione di un proprio percorso, conferendo forza, energia e chiarezza sul proprio senso di sé.

Il Sole è da considerare il padre del sistema solare e lo yantra traspone qualità di integrità, onore e rispetto.

Il colore arancione evoca il valore energetico e magnetico della stella e offre una calorosa accoglienza a tutti coloro che con la mente aperta, vengono toccati dalla sua lucentezza.

Nel suo archetipo, il Sole è indipendente e autosufficiente e al contempo generoso e determinante, perno fondante del sistema di relazioni.

Lavorare sullo yantra del Sole definisce il proprio ruolo e aumenta la propria visibilità a partire proprio da se stessi.

Un rigoglioso sviluppo delle proprie possibilità e prospettive sono il frutto dell’esposizione alla luminosità dello yantra del Sole.

L’arancione tocca nel profondo le corde della nostra emotività e dona grande vitalità, movimento e dinamismo, attività. È un colore creativo, quasi “sfacciato”, che aiuta a dissipare timori e dubbi verso una presa di posizione decisa e vibrante, capace di esprimersi senza inibizioni.

yantra sole sonia squilloni

La mia esperienza

Ho iniziato a lavorare al mio primo yantra del Sole durante l’emergenza Covid-19, in piena fase 1.

L’attesa di quel fatidico 3 aprile, e la disattesa delle mie più rosee aspettative, mi ha fatto piombare in un tunnel lungo ancora un mese dal quale non si vedeva chiaramente la luce. Dopo l’acquerello dello yantra di Ganesh, le diverse varianti degli acquerelli della mappa dei chakra (meriterà un nuovo post) ho deciso che era il momento di prendere in mano il simbolo della vita e dell’ottimismo. Ho scelto e preparato la carta per un acquerello di grandi dimensioni 56×56 cm – lo trovi nel mio negozio Etsy . Le colorazioni seguono le indicazioni tradizionali, cedendo nel condurre i petali del secondo cerchio in caldo oro rosato.

Ho scelto di rafforzare l’analogia tra sole ed estate, tra sole e colore, intessendo nello spazio esterno del bhupur, oltre un cerchio giallo tenue, una trama di fiori di iperico.

perchè abbinare l’iperico allo yantra del sole

L’iperico è una pianta officinale perenne molto adoperata in fitoterapia per le sue proprietà anti-depressive e antivirali. È chiamata anche “Scacciadiavoli” o “erba di San Giovanni”. Raggiunge la massima fioritura attorno al 24 di giugno, festa di San Giovanni, poco dopo il solstizio d’estate.  In quella data si raccoglie per produrre l’oleolito, dal bel colore rosso sangue, e dalle proprietà antinfiammatorie e lenitive doposole. È una pianta che cresce ovunque, dal mare alla montagna. In tisana è un ottimo antidepressivo, come il Sole che mette il buon umore. 

Ho dedicato volontariamente molto tempo a questo “contorno” di iperico, per rafforzare l’appropriazione di queste “qualità” nel mio percorso meditativo sullo Yantra del Sole. Mi ha condotto per mano per diversi giorni, fino a prendere lentamente la decisione di attivarmi per “arredarlo” questo tunnel in cui il covid-19 ci aveva condotto. Sono nate alcune azioni, come quella di attivare le lezioni di yoga on line su zoom per i mie corsi sospesi di yoga a Campi Bisenzio Firenze.

yantra del sole coloring

per la vostra pratica con lo yantra del sole

Se siete interessati a intraprendere un percorso di meditazione con gli yantra, e volete partire dallo Yantra del Sole, sul mio negozio Etsy trovate un pdf stampabile in formato A4 con la traccia leggera dello yantra da colorare e una scheda riassuntiva di queste informazioni.

Il costo di 3€ è assolutamente contenuto, poco più di una (ritrovata!) colazione al bar.

Ho scelto di non inserirlo nelle Newsletter e di offrirlo come contenuto ad un costo “popolare” e non gratuito perché spesso alle proposte gratuite non viene dato il giusto valore. Certo non è per tutti così.

Io credo molto in questa esperienza di lavoro personale sugli yantra e sulla ricerca che sto portando avanti. Credo possa essere di aiuto a molti, soprattutto a coloro che lo trovano di altrettanto interesse e valore.

Dal negozio Etsy potrai scaricarlo direttamente dall’inserzione.

Se siamo in contatto dirette e vuoi evitare l’uso di Etsy, magari preferisci Paypal o Satispay, chiamami o scrivimi pure, così scambiamo anche due chiacchiere.

Rimango a disposizione per qualsiasi domanda o precisazione. Puoi richiederla con il form qui sotto o dalla pagina Teniamoci in contatto.

BIBLIOGRAFIA:

Leggi anche

saluto sole poster

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.